Dr. MATTEO PIETRA

La prima visita nutrizionale presso 10XAthletics è composta da 3 elementi:

  1. Anamnesi: raccolta dati sullo stato di salute e abitudini alimentari. In questa prima fase il Nutrizionista deve conoscere, quanto più possibile, la persona che ha di fronte per capire l’obiettivo da perseguire e quanto sia raggiungibile in base alle condizioni di partenza.
  2. Analisi bioimpedenziometrica: valutazione del rapporto tra le masse corporee (idratazione, massa muscolare e grassa). Questo test dà una fotografia chiara ed affidabile sullo stato iniziale e sugli eventuali cambiamenti indotti dall’intervento. Per chi ricerca prestazioni di alto livello atletico è un aspetto fondamentale e da valutare nei minimi dettagli.
  3. Stesura programma alimentare personalizzato, che oltre a fornire le adeguate calorie e nutrienti per il metabolismo di base, deve sostenere gli allenamenti e i fabbisogni di recupero.
nutrizionista
nutrizionista

I tipi di intervento proposti dal Nutrizionista a disposizione degli atleti in 10XAthletics coprono più esigenze:

  • Aumento della prestazione atletica
  • Ricomposizione corporea (aumento massa muscolare, riduzione massa grassa, riduzione della ritenzione idrica)
  • Risoluzione dei disturbi funzionali del tratto digerente (reflussi, bruciori, gonfiori o intestino irritabile)
  • Gestione di eventuali intolleranze o allergie alimentari
  • Prevenzione sarcopenia ed osteopenia (problematiche legate all’invecchiamento cellulare)

    Verrà poi valutata la possibilità di integrazione e supplementazione per ogni caso.

Per accedere al servizio è necessario essere muniti di analisi ematiche effettuate entro 3 mesi. Nel caso non si fosse in possesso di tale documento, il Nutrizionista invierà richiesta al medico curante per le stesse.